Progetto di cardioprotezione per il mondo dello sport: formata la nazionale Agility Dog

Progetto di cardioprotezione per il mondo dello sport: formata la nazionale Agility Dog

Progetto di cardioprotezione per il mondo dello sport: formata la nazionale Agility Dog

“L’importanza della formazione all’uso del defibrillatore per gli atleti sportivi in vista delle selezioni mondiali”

La partecipazione agli eventi sportivi di livello mondiale è un traguardo ambito per gli atleti di ogni disciplina. Tuttavia, dietro l’entusiasmo e la determinazione degli sportivi si nasconde una realtà che non può essere ignorata: il rischio di incidenti cardiaci improvvisi durante l’attività sportiva. In questo contesto, l’importanza della formazione all’uso del defibrillatore diventa cruciale per la sicurezza e il benessere degli atleti.

Progetto di cardioprotezione per il mondo dello sport: formata la nazionale Agility Dog

Gli incidenti cardiaci improvvisi possono colpire anche gli atleti più in forma e preparati, spesso senza preavviso. In tali situazioni, la presenza di un defibrillatore e di personale addestrato all’uso di questo dispositivo può fare la differenza. La formazione all’uso del defibrillatore fornisce agli atleti e al personale medico competenze essenziali per rispondere prontamente a un’emergenza cardiaca.

E’ per questo motivo che abbiamo con piacere accolto un progetto di cardioprotezione della Nazional eItaliana di Agility, formando tutti i 50 atleti e preparatori e donando defibrillatori di nuova generazione teleconnessi.

Agility Dog e BLSD

Aver quindi certificato la Nazionale di Agility Dog -che è in ritiro per la preparazione dei mondiali che si svolgeranno in Olanda il 19 maggio prossimo.-grazie a Massimo Perla (noto addestratore cinofilo della TV e selezionatore della Nazionale) è stato per il nostro team di istruttori un vero onore.

Massimo ha voluto fortemente dedicare una mattinata del ritiro della squadra italiana, al corso di rianimazione caerdiolomonare e abilitazione dell’uso del defibrillatore di tutti i partecipanti Durante la selezione dei mondiali.

Oltre a questo oggi è stato donato un defibrillatore di nuove generazione al Centro Cinofilo di Massimo Perla: un DAE teleconnesso con la sim dati in grado di inviare report sullo stato di funzionamento, la scadenza delle piastre, lo stato della batteria e la geolocalizzazione (non georeferenziazione), in grado quindi di avvisare i responsabili della sicurezza Saint tempo reale se usato, spostato o altro.
Un segnale importante su come questa disciplina abbia davvero compreso il senso della norma vigente e della sicurezza nello sport.
Un grazie a tutti i medici, Infermieri ed Istruttori accreditati al 118 che oggi hanno contribuito a questa giornata certificati BLSD-118 che renderà ogni evento in Italia ed all’estero più sicuro.

Certificazione BLSD per la Nazionale Italiana Agility

Durante le selezioni mondiali, dove gli atleti si trovano sotto pressione e affrontano sfide fisiche intense, il rischio di incidenti cardiaci può essere maggiormente elevato. Pertanto, investire nella formazione all’uso del defibrillatore è un passo fondamentale per garantire un ambiente sportivo sicuro e pronto a rispondere a qualsiasi emergenza.

CULTURA DELLA SICUREZZA

Inoltre, la diffusione della formazione all’uso del defibrillatore tra gli atleti stessi può contribuire a creare una cultura della sicurezza e della consapevolezza cardiaca all’interno della comunità sportiva. Gli atleti che sono consapevoli dei rischi cardiaci e competenti nell’uso del defibrillatore possono essere in grado di intervenire rapidamente in caso di emergenza, proteggendo la propria vita e quella dei loro compagni di squadra.

È importante sottolineare che la formazione all’uso del defibrillatore non riguarda solo gli operatori sanitari, ma dovrebbe coinvolgere anche gli allenatori, i dirigenti e gli stessi atleti. Solo attraverso un impegno collettivo nell’acquisizione di competenze di pronto intervento cardiaco possiamo garantire un ambiente sportivo sicuro e pronto a gestire le emergenze in modo efficace.

Quindi in vista delle selezioni mondiali, l’importanza della formazione all’uso del defibrillatore per gli atleti sportivi non può essere sottovalutata. È un investimento vitale per la sicurezza degli atleti e per la creazione di una cultura della consapevolezza cardiaca all’interno della comunità sportiva. Solo attraverso la preparazione e la prontezza nell’affrontare le emergenze cardiache possiamo garantire che gli atleti possano competere in un ambiente sicuro e protetto.

Il defibrillatore donato per proteggere il mondo dello sport

Nazionale Agility Dog certificata al BLSD con American Heart Association

Il Ministro della Salute Orazio Schillaci ha firmato con il Ministro dello Sport Andrea Abodi un decreto sulla presenza del defibrillatore in ogni evento sportivo, per proteggere la vita degli sportivi e dei partecipanti agli eventi.
Il provvedimento aggiorna il precedente decreto ministeriale del 2013 in attuazione di quanto disposto dalla legge 116/2021 e prevede l’utilizzo dei defibrillatori automatici esterni (DAE) oltre a quelli semiautomatici, anche negli allenamenti e nelle competizioni, nonché l’obbligo per le società sportive di condividere l’uso dei defibrillatori con tutti quelli che usufruiscono degli impianti.
Un messaggio che non è sfuggito al selezionatore della Nazionale Italiana di Agility Dog Massimo Perla, che da oltre 40 anni è considerato uno dei più grandi esperti di addestramento di cani.
Nasce quindi da qui l’idea di certificare tutti gli istruttori federali alle manovre di rianimazione cardiopolmonare adulto e pediatrico con abilitazione del 118 all’uso del defibrillatore.

 

Progetto cardioprotezione: Blsd e DAE

Marco SQUICCIARINI, classe 1962, è un medico che da oltre 23 anni si occupa di divulgare le manovre salvavita in Italia ed all’estero. E’ a capo di una rete di circa 500 medici ed infermieri Istruttori BLSD American Heart Association, nominato nel 2023 medico esperto presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’affidamento del servizio di Cardioprotezione, e dal 2020 è Coordinatore attività di formazione BLSD presso il Ministero della Salute. Nel 2004 ha fondato il primo sito (https://manovredisostruzionepediatriche.com) che insegna a proteggere un bambino in caso di soffocamento con materiale didattico approvato dall’istituto Superiore di Sanità e fruibile da tutti.
Per ricevere maggiori informazioni su come realizzare un progetto di cardioprotezione aziendale, per organizzare corsi per grandi aziende multisedi nazionali (anche con fondi interprofessionali a zerocosto per l’Azienda), come diventare Istruttore ed avviare un Sito di Formazione (accreditato al 118 regionale) con il nostro International Training Center “ Squicciarini Rescue” e sulla formazione del team di primo soccorso interno aziendale con rilascio di brevetti Internazionali, è possibile inviare una email o contattare:

Esperto presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’affidamento del servizio di Cardioprotezione
Coordinatore attività di formazione BLSD presso il Ministero della Salute
Scientific Coordinator Pediatric Basic Life Support at UENPS – Union of European Neonatal & Perinatal Societies
Direttore Sanitario International Training Center AHA SQUICCIARINI RESCUE – American Heart Association

SEDE LEGALE:
Via Emilia, 47 – 00187 Roma
Studio: 06.420.16.852
Cell:     335.662.0.668

SEDE CORSI :
Via Ludovisi,15 – 00187 – Roma
presso Hotel Savoy

email: info@squicciarinirescue.org
website: http://www.squicciarinirescue.org

L’International Training Center American Heart Association – Squicciarini Rescue s.r.l. è presente nel ME.PA (Acquisti in rete CONSIP) – Mercato della Pubblica Amministrazione con codice 244951

L’International Training Center American Heart Association – Squicciarini Rescue s.r.l. è presente nel ME.PA (Acquisti in rete CONSIP) – Mercato della Pubblica Amministrazione con codice 244951